Piano Sociale Ambito S9

size size size

Piano di Zona Ambito S/9

Il Coordinamento Istituzionale è un organo politico-istituzionale composto dai sindaci dei 17 comuni associati all’ Ambito (Alfano, Camerota, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Centola, Ispani, Morigerati, Roccagloriosa, Rofrano, San Giovanni a Piro, Santa Marina, Sapri, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella, Vibonati), dal presidente della Provincia di Salerno e, in materia d’integrazione socio-sanitaria, dal Direttore generale della ASL di riferimento o suo delegato. Il Coordinamento Istituzionale è deputato alla funzione d’indirizzo programmatico, di coordinamento e di controllo, della realizzazione della rete integrata d’interventi e servizi sociali e socio-sanitari dell’ Ambito territoriale di cui il Piano di zona è competente.

Le attività principali del Coordinamento Istituzionale possono essere così riassunte

  • la definizione e la promozione della politica sociale dell’ Ambito Territoriale;
  • la promozione, l’adozione e la definizione, anche attraverso l’individuazione degli obiettivi e delle finalità, degli indirizzi per l’adozione degli atti sui criteri e modalità organizzative della erogazione dei servizi, dell’accesso prioritario, della compartecipazione degli utenti al costo dei servizi e sulle modalità del controllo di regolarità amministrativa e contabile, di gestione e di valutazione e controllo strategico di cui al decreto legislativo n. 286/1999;
  • propone, ai comuni associati nell’ambito territoriale, la forma associativa per l'esercizio delle funzioni e la modalità di gestione degli interventi e dei servizi programmati nel piano sociale di ambito, ai sensi del testo unico degli enti locali;
  • nomina il coordinatore, istituisce l’ufficio di piano dell’ambito territoriale, regola il funzionamento ed i rapporti con il comune capofila e i comuni associati, nel rispetto delle direttive regionali e della forma associativa prescelta;
  • verifica la corrispondenza dell’attività gestionale con le finalità e la programmazione del piano di zona;
  • approva con atto deliberativo, congiuntamente al piano di zona, il bilancio del piano di zona.